Tanzania

Nuotare con i delfini a Mkunguni

on
13. Marzo 2018

Il nostro allarme è scattato alle 5 del mattino. Abbiamo finito e stavamo aspettando in Salotto a Alfredy… 20 min dopo…45 min dopo…1 Ora e passato.. ahh poiché egli non è sveglio! ahh poiché egli è sì! Okay, l’ultima volta lui a aspetato, ma perché deve proprio oggi addormentarsi? Vogliamo incontrare i Delfini!! E i delfini non aspetarano certo a noi…

Con la nostra auto a noleggio, siamo arrivati in Sud a Mkunguni. Appena prima che abbiamo raggiunto il nostro obiettivo era in attesa un uomo sulla strada e per 40 dollari ci ha offerto a andare a vela fuori al mare con lui. Sembrava un prezzo equo, così abbiamo concordato.

“Ma dobbiamo sbrigarci, è quasi troppo tardi!” Mammamia! Rapidamente, abbiamo raccolto insieme le cose necessarie e risorto nella barca.

A noi, era chiaro che non c´era 100% possibilità che oggi vediamo i delfini. E a noi, era anche chiaro che le ore 08:00 è veramente tardi. Ma la speranza muore al ultimo.

Il viaggio è stato un’eternità! Al inizio, l’acqua era ancora totalmente calmo e così chiaro che si poteva sempre vedere il motivo. Ho assolutamente apprezzato il viaggio e continuai per tutto il tempo a cercare i delfini.

Dopo mezz’ora ero diventata sempre piu impaziente. Sempre più barche venivano verso di noi e andavano indietro verso la terraferma. È troppo tardi? I delfini sono troppo lontani?

Un’altra barca è venuta verso di noi. Questa volta urlarci il conducente che non è lontano e dobbiamo fare in fretta! Un po ‘di speranza era tornata, ma questa barca maledettamente non guidava più veloce. Poi è arrivata di nuovo una barca. Il conducente ha mostrato un 4 e disse qualcosa in swahili. 4 minuti ancora? 4 delfini ancora? Cosa voleva dire con 4 ??

I prossimi 10 minuti vennero incontro nessuna barca. Ho solo aspettato che il nostro driver si fermarsi e dice che dobbiamo girare indietro perché la benzina non è sufficiente per noi. Mi rivolgo a Michele e vedo che si è rassegnato quasi. Lui è più preoccupato per il tempo perché c´era molto vento oggi e il cielo era quasi nero.

Ero totalmente nervosa e più onde battevano contro la nostra barca. Ancora un’altra barca è venuta verso di noi. Questa volta, ha mostrato al conducente una 1, ma ciò significano i numeri? Almeno ora so che ci deve essere da qualche parte i delfini! Ancora una volta aumentavano la mie speranze!

Siamo stati 1 ora e mezza sul mare e lungo e in largo non si vedevano delfini. L’autista ha detto che siamo andati molto lontano e non può più continuare a lungo …

Ma improvvisamente urlò il conducente e mostrava in avanti: “I delfini !!” Stavo guardando tutta l’acqua, ma non ho potuto vedere! L’autista era ancora rivolto verso la parte anteriore e ho seguito il suo dito. C’era una grande onda e improvvisamente ho visto una pinna che attacca fuori! Io non ci posso credere !! Ce l’abbiamo fatta! Noi siamo con i delfini !!

Veloce come ho potuto, ho cambiato i miei vestiti, tirato la maschera e mi sedetti sul bordo della barca. La barca si fermai e prima che il conducente potesse dire qualcosa, io ero già in acqua! Mi tuffai e venii su, presi un respiro e guardai per i delfini .. Guarda verso il basso! Guardare in basso! “Ho guardato velocemente verso il basso e l’ho visti!

C’erano circa 20 delfini che nuotavano placidamente di fila e non curavano le persone che si gettavano in acqua.

Dopo pochi secondi ho dovuto uscire dall´lacqua, ero troppo impegnata e avevo ingerito troppa acqua.

Così mi arrampicai di nuovo nella barca, in modo che possiamo continuare a seguire i delfini. Michele e Alfredy sono stati ora spostati bene e pronto a saltare in acqua.

Alla fermata successiva, abbiamo saltato tutti e tre. Ancora una volta ho dovuto mostrare e orientarmi prima. Il pilota gridò, puntando verso la parte anteriore. Ho nuotato un po ‘in avanti e abbassai lo sguardo. Questa volta ho potuto godere il momento del tutto.

Sotto di me e Michele sono stati i delfini e c’era anche un bambino che ha nuotato accanto a sua madre. Era proprio così incredibilmente bello! Ho avuto la sensazione che ho nuotato con i delfini e totalmente uno di loro.

Michele non ha piaciuto il suo primo salto perché era troppo occupato con la respirazione e la maschera da sub.

La terza volta ho preso la mia GoPro. Abbiamo saltato tutt in acqua e abbiamo apprezzato l’ultima volta la vista. Non dimenticheremo mai questo momento! Come eravamo con i delfini e siamo riusciti a vedere come una piccolo baby delfino accanto a sua madre.

Quando eravamo tutti e tre di nuovo in barca, abbiamo guidato per l’ultima volta dietro i delfini, così abbiamo potuto fare qualche foto.

Ora era il momento di tornare. Ho tirato fuori il mio GoPro e voluto guardare il video. Improvvisamente ho notato che la porta dell’elettronica non è stato chiuso correttamente. Così un cazzo! La GoPro è ora, naturalmente rotta, ma si spera che il video è stato salvato, almeno …

La via del ritorno verso il continente era un disastro completo! Le onde erano sempre più forti e dopo un’ora ha iniziato a piovere pesantemente. Io ero troppo felice per capire che stava succendendo, ma Michele era molto nervoso. Solo quando il conducente stesso ha preso un giubbotto di salvataggio, è stato strano per me.

Ancora e ancora battevano feroci onde contro la barca e tutta l’acqua ha volato esclusivamente a bordo. Ad ogni spiaggia speravamo che è la nostra spiaggia e siamo arrivati, ma non è stato cosi. Solo mezz’ora dopo siamo arrivati ​​al nostro golfo. La barca ha attirato per la spiaggia e siamo stati finalmente in grado di uscire dalla barca. Siamo stati completamente bagnati dal vento, è stato davvero freddo.

Dopo ci abbiamo asciughatti noi stessi e abbiamo preso vestiti nuovi. Il nostro autista ha detto che dobbiamo pagare di più per la via perché era troppo lontano. Così abbiamo pagato 70 dollari, che era ancora relativamente a buon mercato, perché ieri nel nord della corsa sarebbe costato 120 dollari.

Sulla via del ritorno a Stone Town siamo stati fermati ancora una volta da un poliziotto e ha dovuto discutere la nostra luce del freno spezzato per mezz’ora. ma questa volta abbiamo ottenuto via senza pagare soldi!

A casa ho subito cercato di vedere se il video è memorizzato sulla scheda di memoria dalla mia GoPro. Vedo il file, lo apro e leggo il messaggio: errore di file …

TAGS

LEAVE A COMMENT

Leegio-traveltime
Deutschland