Marocco

Imsouane – L’onda più lunga del Marocco

on
27. Aprile 2018

La prossima città sulla nostra rotta era Agadir. Da Essaouira dovremmo guidare per 3 ore in auto e la cosa migliore è che la strada solitamente corre lungo il mare.

Su Internet abbiamo letto che un viaggio a Imsouane dovrebbe dare i suoi frutti. Quindi abbiamo preso la piccola deviazione su di noi e sicuramente non siamo rimasti delusi!

La strada per Imsouane era semplicemente bellissima. Mi sarebbe piaciuto fermarmi ogni 10 minuti per scattare una foto, ma volevamo anche arrivare prima o poi.

Mentre guidavamo lungo la costa, abbiamo quasi perso un bel panorama. Dalla strada non hai visto il panorama, ma in qualche modo ho avuto la sensazione – qui dovremmo fermarci! Quando siamo usciti, non potevamo smettere di chrederci! La vista era indescrivibile!

Ho tirato fuori la mia macchina fotografica e il mio treppiede e quando volevo scattare una foto, sento che posso ancora ottenere il mio filtro per esporre l’immagine più a lungo. Così ho lasciato la macchina lì, sono corso in macchina e ho preso il filtro. All’improvviso sentii Michele maledire: cosa stava succedendo? Alzai lo sguardo e vidi che la mia videocamera era stata abbattuta. Proprio mentre ero in macchina, è arrivata una violenta raffica di vento, che ha rovesciato il mio treppiede con la macchina fotografica.

Porca miseria! A causa del forte impatto il mio obiettivo si è rotto, ma fortunatamente la mia fotocamera funzionava ancora … In qualche modo ho la sensazione che non dovrei prendere alcun materiale tecnico nella mia mano …

Bene, ora non serve a niente, così diverso obiettivo sopra la fotocamera e scattare foto:

Dopo aver mangiato qualcosa di super bello, siamo andati al mare.

L’aria era incredibile quaggiù! Abbiamo attraversato il piccolo villaggio di pescatori, dove probabilmente non ci sono tanti ristoranti e scuole di surf.

Questa è probabilmente l’onda più lunga in Marocco, che dovrebbe essere ottima per i principianti e i longboarder, poiché qui l’onda non è così forte.

Siamo corsi in spiaggia e abbiamo visto innumerevoli surfisti e bambini che hanno costruito castelli di sabbia.

Purtroppo, l’acqua era ancora troppo fredda per fare il bagno, ma ci piaceva camminare a piedi nudi sulla spiaggia e almeno con i piedi nell’acqua.

Dopo la pausa, siamo tornati a Agadir e possiamo davvero dire che vale la pena fermarsi qui.

TAGS

LEAVE A COMMENT

Leegio-traveltime
Deutschland