Marocco

Gita di un giorno ad Agadir

on
1. Maggio 2018

Dopo la nostra sosta a Imsouane siamo arrivati ​​bene ad Agadir. Ci siamo seduti la sera nel nostro alloggio e abbiamo pensato a cosa potevamo fare come una gita di un giorno ad Agadir. Nelle vicinanze ci dovrebbe essere la “Paradise Valley”. Le persone non sono in qualche modo in accordo con le recensioni. Molti dicono che è grandioso, ma altrettanti dicono che non ne vale la pena.

Dato che abbiamo un’auto a noleggio e quindi non dobbiamo prenotare un tour, abbiamo deciso di provarlo.

 

The Paradise Valley

Il viaggio dura circa un’ora da Agadir e, come sempre, il percorso è stato davvero bello, ma ad un certo punto ha cominciato a cambiare ristoranti e cantieri. L’ingresso alla Paradise Valley è da non perdere e proprio di fronte c’è un parcheggio, dove è possibile parcheggiare per 10 MAD (circa 1 €). La Paradise Valley stessa è gratuita.

Dopo il parcheggio si attraversa la valle, oltre diversi ristoranti. In alcuni posti eravamo un po ‘confusi, dove va esattamente la via, ma di per sé non è necessario nessuna guida

Quando arrivammo alla Paradise Valley, dovemmo quasi ricominciare a ridere. E quello dovrebbe essere il paradiso?

Sembrava una grande pozzanghera con alcune sedie di plastica intorno. L’acqua era veramente fredda e sporca. Quindi abbiamo continuato a camminare, sempre lungo i sentieri battuti. Si andatva sempre piu su e il panorama intorno sembrava davvero fantastico! Alla fine della strada si andava di nuovo giù nella valle e abbiamo sentito alcuni ragazzi urlare. Forse l’acqua era meglio qui?

Quando abbiamo raggiunto il fondo, abbiamo visto un paio di tende, gruppi ubriachi e una pozza d’acqua, che almeno dall’alto sembravano un po ‘più grande della precedente. Ma anche qui avevamo poca voglia di andare in acqua. Questa volta erano più le persone che erano lì vicino all’acqua. Quindi siamo tornati indietro.

Dall’alto si vede che all’inizio ci sono in realtà tre pozze d’acqua in fila, ma tutte e tre erano piene di spazzatura. Non era occupato oggi, ma l’acqua non sembrava invitante.

Per noi, il viaggio non valeva la pena, ma se fossimo venuti qui e la gente non avesse lasciato il segno ovunque, allora potrebbe anche essere un piccolo paradiso.

 

La nouvelle Medina Polizzi

Dopo il nostro viaggio in montagna siamo tornati in città. Oggi volevamo vedere la “Medina Polizzi”.

Poiché l’attuale medina di Agadir è stata distrutta da un terremoto nel 1960, un uomo di nome Coco Polizzi ha avuto l’idea di costruire una “nuova vecchia medina” fedele all’originale. Per 40 MAD (circa 3,50 €) a persona hai l’opportunità di tornare negli anni ’60 e di camminare per le piccole strade. Se Agadir fosse davvero così, allora è stato davvero bello!

Mi sono piaciuti in particolare tutti i dettagli che vedi ovunque.

 

Plage d’ Agadir

La spiaggia di Agadir era molto pulita e intorno ci sono molti hotel chic. Quando abbiamo camminato lungo la spiaggia di sera, c’erano ancora molte persone e alcuni cammelli con gli padroni. Dalla spiaggia si può facilmente vedere la montagna su cui è scritto il motto del Marocco: Dio, Patria, Re.

Abbiamo cercato un ristorante accogliente e siamo finiti nel Le Jardin d’Eau. Era molto ben arredato e oggi c’era anche musica live.

 

Souk El Had

Il sabato e la domenica sul famoso Souk El Had l’inferno è in corso e lunedì ha chiuso, così siamo andati martedì alle 10 al Souk. Il souk è semplicemente enorme! Dovevamo stare attenti a scoprirle l’uscita, ma era diverso dal previsto. La maggior parte dei venditori erano ancora occupati a costruire la loro merce e quindi la passeggiata attraverso il mercato non era davvero stressante per noi. A malapena ci siamo rivolti e in generale non c’erano molte persone qui.

Quindi potremmo aver perso la vera “sensazione del souk”, ma non siamo solo persone a cui piace attraversare un mercato affollato.

TAGS

LEAVE A COMMENT

Leegio-traveltime
Deutschland